FANDOM


Vesper
Vesper 2p1
Ultima apparizione Uccidiamoli Tutti
Relazioni Gaio Claudio Glabro (Legato)
Iovis (Commilitone)
Stato Deceduto Presunto
Attore Michael Morris

Vesper è una delle guardie personali di Claudio Glabro ed apparso esclusivamente in Spartacus: Sangue e Sabbia.

Apparenza FisicaModifica

Vesper come il compagno Iovis è di corporatura muscolosa e possente, il suo viso è ovale ma con il mento prominente e i capeli corti e neri.

PersonalitàModifica

Come le altre guardie si diverte a provocare e malmenare i gladiatori e gli schiavi soltanto per il gusto di farlo.

Sangue e SabbiaModifica

Vesper è uno dei soldati di Glabro che giungono a Capua per investigare sulle morti misteriose di Ovidio e Calavio oltre alla scomparsa di Licinia.

Spartacus1x12 1070
Quando alla villa Batiato chiede il supporto del Legato per acquisire una posizione politica soddisfacente, Glabro risponde di poter vedere Spartacus esibirsi in combattimento. Il lanista accetta la proposta e quando il Campione stende Iovis in breve tempo, Glabro ordina a Vesper e Linus di confrontarsi con il trace, è proprio il primo ad attaccare inizialmente ma dopo aver parato subito due colpi riceve
Sbs112 1570

Vesper distrugge la sedia alle sue spalle dopo essere sconfitto

l'elsa della spada di legno in faccia facendolo arretrare. A questo punto è il turno di Linus che però non ottiene successo, allora è Vesper che ci riprova ma Spartacus schiva l'affondo mentre il suo centra l'obbiettivo, poi con una giravolta atterra Linus non lontano dalla postazione di Glabro e nello stesso momento colpisce Vesper in pieno volto che lo fa cadere sopra la sedia di legno dietro lui che si frantuma a causa del suo peso.
Spartacus1x13 0241

Vesper e Iovis maltrattano i gladiatori nel cortile

Raggiunto il patrocinio da Batiato, le guardie romane vengono stanziate nel ludus e Vesper insieme a Iovis umiliano e maltrattano i gladiatori per pura soddisfazione personale.

Sbs113 1562

Vesper si appresta a serrare le porte della villa su ordine di Ilizia

Al momento dell'inizio della rivolta, Vesper non prende parte attiva nei combattimenti ma viene visto per l'ultima volta quando Ilizia gli ordina di serrare le porte e condannare gli ospiti della villa alla morte.

Successivamente non vengono più riportate delle notizie sul futuro di Vesper ma probabilmente, essendo uno degli uomini più fidati al servizio di Glabro è presupponibile che abbia trovato la sua fine insieme agli altri soldati nella battaglia sotto il Vesuvio.

NoteModifica

  • Vesper come Iovis in realtà non fanno parte dell'esercito regolare romano ma sono mercenari assoldati per rimpinguare le truppe per motivi personali e questioni private, nell'epoca romana venivano chiamati Mercenarii o Peregrini milites.

ApparizioniModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale