FANDOM


Pietro
Spartacus1x02 0461.jpg
Nome originale Pietros
Ultima apparizione Io Sono Spartacus
Relazioni Quinto Lentulus Batiato (Padrone)
Enomao (Maestro)
Barca (Amante)
Spartacus (Amico)
Gneo (Rivale)
Stato Deceduto
Attore Eka Darville
Doppiatore Alessio Puccio

Pietro è uno degli schiavi della Casa di Batiato, assistente del Maestro ma soprattutto è l'amante di Barca in Spartacus: Sangue e Sabbia.

Apparenza FisicaModifica

Spartacus1x06 1099.jpg

Pietro appare come un giovane ragazzo, molto più basso e magro rispetto ai gladiatori ma nonostante tutto possiede una certa muscolatura, il suo viso è rotondo contraddistinto da una folta capigliatura riccioluta stile afro, indossa soltanto dei pantaloni corti circondati da una specie di pareo legato davanti e tutto tenuto insieme da una cintura di pelle marrone, una piccola fascia stretta all'avambraccio sinistro, porta una collana distintiva al collo e dei braccialetti al polso destro, ai piedi porta dei sandali ed è sempre a torso nudo per finire con un orecchino a forma di uncino che al posto del lobo circonda invece completamente il padiglione auricolare sinistro.

PersonalitàModifica

Spartacus1x03 0133.jpg

Pietro è il compagno di Barca dopo Auctus e come faceva quest'ultimo accudisce insieme a lui i colombi, è un ragazzo molto gentile ed estremamente sensibile, obbedisce a tutti gli ordini che il Maestro gli impartisce nel ruolo di suo assistente specialmente per riporre e consegnare le armi.

Spartacus1x05 0026.jpg

Molto spesso Pietro di sua iniziativa porge l'acqua ad i gladiatori in difficoltà, questo succede per Spartacus quando ritorna molto scosso e ferito dalle fosse oppure a Gneo quando sviene improvvisamente nel cortile a causa di una insolazione per via del caldo cocente dove il Maestro lo rimprovera dicendo di risparmiarla a chi è più meritevole.

Spartacus1x07 0555.jpg

Come Barca anche lui ha un grande desiderio di libertà, non avendola mai avuta in vita sua fin da quando è un bambino e nel momento in cui il suo compagno viene ucciso e informato che Barca se ne è andato senza riscattarlo, viene preso completamente dallo sconforto, è costretto a sottostare ad i soprusi perpetrati da Gneo senza poter reagire vista la mancata protezione per poi portarlo alla sua tragica fine.

Sangue e SabbiaModifica

Sbs102 0614.jpg

Pietro serve da schiavo nella Casa di Batiato, svolge il ruolo di assistente del Maestro e principalmente consegna le armi, si occupa delle attrezzature e dona l'acqua a chi ne ha più bisogno, risiede sotto la protezione di Barca essendo suo compagno personale ed ha il privilegio di dormire nella sua cella dove condivide con lui una intima relazione.

Spartacus1x04 0641.jpg

Pietro compare per la prima volta al fianco di Barca nella stanza del bagno insieme agli altri gladiatori al momento dell'arrivo di Spartacus tra i compagni, nei giorni seguenti mentre Spartacus è costretto a combattere nelle fosse, il giovane schiavo è l'unico che mostra una certa gentilezza nei suoi confronti offrendogli acqua e cibo appena possibile anche se in una occasione viene allontanato da Barca per un senso di gelosia.

Spartacus1x05 0302.jpg

Dopo che Batiato viene ferito a seguito di un agguato nelle fosse, ordina a Barca ed Ashur come suoi guardiaspalle di indagare per scoprire il responsabile ed il gladiatore è costretto molto spesso ad allontanarsi dal ludus e questo crea un certo sconforto nel ragazzo che vorrebbe sempre che fosse vicino a lui, Barca comunque cerca sempre di rassicurarlo ma è proprio in questi frangenti che comincia a cadere sotto gli occhi malevoli di Gneo in varie occasioni.

Spartacus1x06 0214.jpg

Barca promette a Pietro la libertà

Scoperto dopodiché il responsabile nella persona di Ovidio, il gladiatore sotto ordine di Batiato uccide lui e tutta la sua famiglia compreso il figlio piccolo, ritornato al ludus Pietro stupito chiede se veramente ha fatto quell'atto orribile e Barca mentendo lo rassicura dicendo di averlo lasciato libero ed al sicuro poi gli promette che molto presto chiederà al padrone di poter comprare la loro libertà e finalmente potranno vivere felicemente insieme, questo desiderio rende felice Pietro che non vede l'ora che questo accada visto che fin da quando era piccolo non ha mai provato nessun segno di libertà. Purtroppo questa discussione viene ascoltata volontariamente da Ashur che usa questo pretesto per far cadere Barca in trappola.

Spartacus1x06 0822.jpg

Pietro conferma involontariamente a Batiato le parole di Ashur

Intanto con la scusa di festeggiare il suo nuovo titolo di Campione di Capua grazie alla vittoria su Teocoles, Spartacus regala vino e donne per tutti i suoi compagni mentre nel frattempo mette in atto il suo piano di fuggire insieme a sua moglie Sura che sta giungendo al ludus, durante la festa Pietro e Barca si scambiano continuamente baci ed abbracci con il pensiero della loro vita insieme ma Ashur confida a Batiato quello che ha sentito e per di più assolda attraverso Marcello un messaggero che riporta la notizia falsa della sopravvivenza del figlio di Ovidio, a quel punto Batiato interroga Pietro ed anche lui conferma la situazione decretando involontariamente la fine di Barca che verrà ucciso da Batiato e le sue guardie.

Spartacus1x06 1228.jpg

Ashur comunica a Pietro la dipartita di Barca

Più tardi Batiato scoprirà la verità ma comunque sia il desiderio di libertà di Barca porterà a Batiato la buona scusa per non rimpiangere l'accaduto invece a Pietro viene detto che Barca ha riscattato la sua libertà ma purtroppo non avevo abbastanza denaro anche per lui quindi se ne è andato lasciandolo solo.

Spartacus1x07 0193.jpg

Gneo è pronto ad approfittarsi di Pietro ormai rimasto solo

Questa rivelazione porta in completa disperazione Pietro ma soprattutto dà via libera a Gneo che approfitta della situazione per seviziarlo e violentarlo ogni qualvolta lo desideri, i segni delle ferite sono visibili sul suo volto e Spartacus preoccupato per lui gli offre il suo aiuto ma Pietro ancora molto provato non riesce a vedere una soluzione al suo nuovo stato e rifiuta il suo interessamento.

Spartacus1x07 0632.jpg

Le angherie di Gneo continuano e Pietro ormai solo e senza nessuna protezione cade inesorabilmente in un inguaribile sconforto che lo porta ad uccidersi impiccandosi ad una trave del soffitto della sua cella.

Il suo corpo viene scoperto da Spartacus e Varro ed il trace per vendicare la sua morte uccide Gneo gettandolo dalla collina mentre Naevia in suo ricordo si prenderà cura dei suoi colombi.

NoteModifica

  • Eka Darville l'interprete di Pietro possiede una altezza di 1,85m ed in realtà è molto più alto di altri gladiatori presenti nel ludus ma grazie a degli speciali trucchi effettuate dalle telecamere vengono usate per farlo comparire più basso del normale.
  • Sorprendentemente Pietro possiede il Marchio della Confraternita anche non essendo un gladiatore ma un semplice schiavo.

ApparizioniModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale