FANDOM


Kleitos
SpartacusGx04 0076
Ultima apparizione Sotto la Maschera
La Maschera di Diana (Menzionato)
Relazioni Asdrubale (Compagno)
Dagan (Rivale)
Ashur (Rivale)
Stato Deceduto
Attore Non Accreditato

Kleitos è uno dei due gladiatori che insieme ad Asdrubale affrontano in coppia Ashur e Dagan al loro debutto nell'arena in Spartacus: Gli Dei dell'Arena.

Apparenza FisicaModifica

Kleitos è un gladiatore di media statura ed un fisico muscoloso ed equilibrato per la sua figura.

Possedendo lo stile dell'Oplomaco indossa un lungo avambraccio che ricopre completamente il braccio destro dalla spalla al polso, un largo cinturone legato alla vita, due lunghe cavigliere che raggiungono il ginocchio ed infine un grande elmo che circonda interamente la testa, il volto è nascosto dalla visiera, ed intorno ha una base allungata che si estende sopra le scapole e fa da base al cimiero di colore nero.

Abilità nel CombattimentoModifica

SpartacusGx04 0080

Kleitos combatte nello stile dell'Oplomaco ed è dotato di lancia ed un piccolo scudo rotondo.

Molto probabilmente sia lui che il suo compagno non sono particolarmente abili nel combattimento infatti lo dimostra il fatto che siano reclutati in coppia ed a prendere parte agli incontri di bassa levatura del mattino nella piccola arena e contro due debuttanti.

Gli Dei dell'ArenaModifica

Gota004 0064

Kleitos compare fisicamente per la prima volta insieme al compagno Asdrubale quando entrambi vengono reclutati in coppia per lottare nella piccola arena contro i due debuttanti siriani Ashur e Dagan della Casa di Batiato. Il ludus da dove provengono i due è sconosciuto ma vengono identificati con un piccolo laccio di colore rosso legato al loro braccio sinistro.

SpartacusGx04 0083

Dagan trancia il braccio destro di Kleitos dove impugnava la lancia

All'inizio del combattimento Kleitos è opposto ad Ashur e cerca di infilzarlo con la lancia ma dopo aver ricevuto un colpo di scudo dal siriano cambia posizione con il compagno riprendendo la lotta con Dagan.

SpartacusGx04 0090

Kleitos viene ucciso dai colpi ripetuti di Dagan che tagliano la sua gola

Lo stile aggressivo e veloce dell'avversario lo mette in grossa difficoltà, Kleitos cerca sia con la lancia che con lo scudo di sbilanciare il siriano ed aprire le sue difese ma Dagan evita prontamente tutti gli assalti e con un colpo netto disarma Kleitos tagliandogli il braccio destro e con un calcio lo getta a terra, ormai completamente senza speranza Dagan comincia a colpire ripetutamente con la lama della spada l'elmo di Kleitos fino ad ucciderlo squarciandogli la gola.

Nel momento in cui i due siriani ritornano al ludus accompagnati dal Maestro, Ashur rivendica la vittoria su Kleitos ed Asdrubale che viene accolta in modo fiacco e fievole da gli altri gladiatori.

Sangue e SabbiaModifica

Nell'episodio La Maschera di Diana, Ashur in colloquio con Batiato menziona le sue vittorie passate nell'arena compreso Kleitos per convincere il padrone a riammetterlo nella sua squadra di gladiatori, i suoi sforzi però saranno vani visto il bisogno di Batiato delle capacità intellettive di Ashur per i suoi futuri affari.

NoteModifica

  • Il nome di Kleitos italianizzato in Clito può essere utilizzato per indicare probabilmente l'origine del gladiatore attraverso i famosi personaggi omonimi come i due comandanti macedoni Clito il Nero, amico personale di Alessandro Magno che gli salvò la vita durante la battaglia di Gaugamela ed ucciso comunque da quest'ultimo durante un alterco, Clito il Bianco, anch'esso compagno del sovrano che fu satrapo di Lidia e scacciato da Antigono, rimase ucciso affrontando proprio quest'ultimo nella battaglia del Bosforo Tracio, oppure nei numerevoli personaggi della mitologia greca che portano questo nome tra cui una amante di Poseidone o alcuni dei valorosi guerrieri che combatterono nella guerra di Troia.

ApparizioniModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale