FANDOM


Kerza
Spartacus1x02 0354.jpg
Ultima apparizione Le Fosse dell'Ade
Relazioni Quinto Lentulus Batiato (Padrone)
Enomao (Maestro)
Stato Deceduto
Attore Karlos Drinkwater
Doppiatore Pasquale Anselmo

Kerza è un gladiatore della Casa di Batiato ed è apparso esclusivamente in Spartacus: Sangue e Sabbia.

Apparenza FisicaModifica

Kerza è un uomo completamente calvo e tarchiato, un po' grassottello ma comunque con una fisionomia abbastanza muscolosa, inizialmente indossa sempre un coprispalla sul braccio sinistro e legato attorno al collo per poi abbandonarlo successivamente, possiede gli occhi di colore castano ed ha una lunga cicatrice vicino alla tempia sinistra che raggiunge il sopracciglio, ha l'abitudine di stare davanti alle persone con la testa bassa, la caratteristica che lo contraddistingue è la parola "Fugitivus" tatuata sulla sua fronte.

PersonalitàModifica

Sbs104 0278.jpg

Kerza si carica per trovare la forza di sopravvivere nelle fosse

Kerza fondamentalmente è uno sbruffone ed è molto sicuro di sé, spesso si vanta delle sue azioni e nel momento in cui si trova in difficoltà si carica personalmente rafforzando la sua autostima. Nel periodo in cui si trova al ludus prova un certo disprezzo per Spartacus proprio perché il trace non riconosce le tradizioni e non apprezza gli eventi che si svolgono nell'arena.

Abilità nel CombattimentoModifica

Spartacus1x02 1385.jpg

L'abilità di Kerza nel combattimento è alquanto scarsa, riesce ad avere la meglio di Spartacus soltanto quando ha la possibilità di allenarsi ed imparare i fondamentali nel periodo in cui il compagno viene incatenato a causa del suo atto di insubordinazione nel combattimento contro Crisso, non riesce a reagire comunque quando Spartacus alla vista di Glabro si infuria e lo carica gettandolo a terra e prenderlo a pugni, anche successivamente viene steso senza problemi da Spartacus e da Gneo con la sua rete, la sua minore abilità lo porterà a combattere nelle fosse dove non avrà speranza già al primo combattimento.

Sangue e SabbiaModifica

Spartacus1x02 0353.jpg
Kerza compare per la prima volta quando entra nel cortile del ludus insieme al gruppo delle altre reclute tra cui fanno parte Varro e Spartacus, Kerza è l'unico tra i 5 che è stato condannato a diventare gladiatore per aver ucciso il suo vecchio padrone e da cui deriva la parola Fugitivus tutuata nella sua fronte. Mentre il Maestro effettua il suo rito di presentazione che vale per tutte le reclute Enomao chiede a Kerza che cosa si trovi sotto i suoi piedi e
Spartacus1x02 0406.jpg

Kerza mentre viene punito dal Maestro per aver riso alle sue parole

quest'ultimo ingenuamente risponde "sabbia...", questo crea una risata nei gladiatori presenti e Crisso viene invitato dal Maestro a concludere il discorso, dopodiché Batiato prende la parola ed il Maestro continua dicendo che ogni gladiatore non deve avere paura della morte ma deve abbracciarla, accarezzarla e fotterla, da queste parole Kerza comincia a ridere ed Enomao per retribuzione lo colpisce nelle parti basse con la punta della frusta.

Nei giorni seguenti Kerza continua ad allenarsi con i suoi compagni ed in una sera di queste mentre le reclute nella cella stanno discutendo su come sarà il loro futuro nell'arena, Kerza contraddice i più positivi dicendo che non dureranno ancora per molto.

Spartacus1x02 1370.jpg
Quando Spartacus viene liberato e ricondotto nel cortile dopo essere stato incatenato, Kerza viene scelto dal Maestro per affrontarlo, i fondamentali imparati dalla recluta nel periodo in cui Spartacus non era presenta si fanno notare e più volte colpisce il compagno con la spada di legno, in quello stesso momento però Spartacus nota Glabro che aveva già incontrato poco tempo
Sbs102 1701.jpg

Spartacus si sfoga su Kerza dopo aver incrociato lo sguardo con Glabro

prima, andarsene dal ludus ed incrociando lo sguardo con lui, questo porta il trace a reagire con rabbia e pre frustrazione carica Kerza sbattendolo a terra e comincia a colpirlo con dei pugni in faccia facendolo sanguinare ed infine cercando di strangolarlo, Spartacus mollerà la presa quando Enomao avvolge la sua frusta intorno al suo collo per poi tirarlo dalla parte opposta. Dopo questo gesto Kerza sarà costretto ad essere trasportato in infermeria e curato dal Medico.
Spartacus1x02 1727.jpg

Al momento dell'esame finale per l'acquisizione del Marchio, Kerza dimostra di essere contento quando è il turno di Spartacus contro il Campione Crisso e sorride per l'eventuale sconfitta del trace, poco dopo però come tutti rimane stupito visto l'esito positivo del confronto per Spartacus, il turno di Kerza viene dopo quello del trace però il combattimento non viene mostrato ma nonostante questo riuscirà a guadagnarsi il Marchio della Confraternità.

Spartacus1x03 0401.jpg

Gli allenamenti dei gladiatori continuano e questa volta è Kerza che viene steso da Spartacus poi viene scelto come sfidante di Gneo in un incontro dimostrativo ed anche in questo caso viene intrappolato nella rete e atterrato con un calcio costringendolo ad arrendersi chiedendo il missio.

Spartacus1x03 1030.jpg

Kerza racconta la leggenda di Teocoles per la prima volta a Spartacus e Varro prima dei Giochi

La notte Spartacus e Varro parlano dei loro combattimenti in programma nei Giochi in onore del Senatore Albinio e Kerza nella cella opposta racconta la leggenda di Teocoles per intimorirli ma il trace non prende in considerazione le sue parole.

Il giorno successivo ai Giochi, Kerza non viene considerato in grado di combattere nell'arena quindi sia lui che Spartacus vengono mandati nelle fosse per riprendere i soldi spesi da Batiato per il loro acquisto, Kerza conosce quei luoghi e sa cosa gli aspetta perciò si carica interiormente per poter sopravvivere.

Spartacus1x04 0184.jpg
La scena si sposta subito al combattimento e Kerza sta affrontando un lottatore di nome Ixion, nonostante la scarsa abilità anche la sfortuna lo accompagna visto che nella scelta delle armi Kerza pesca il Caestum cioè un
Spartacus1x04 0213.jpg
tirapugni d'acciaio mentre Ixion impugna un grosso martello mettendolo così in una posizione di assoluto svantaggio, il combattimento infatti dura poco perché viene steso dopo un colpo diretto al
Spartacus1x04 0255.jpg

Ixion mostra a Spartacus la faccia squartata di Kerza

mento poi quando Kerza tenta di rialzarsi l'avversario continua ad infierire ripetutamente con il martello sulla sua testa e sulle spalle fino ad ucciderlo con una martellata in faccia che fa saltare letteralmente i denti dalla sua bocca.

Alla fine come ultimo gesto macabro Ixion tira fuori un piccolo uncino e taglia tutta la superficie del suo volto e mostrarla fieramente al pubblico esultante.

NoteModifica

  • Nel periodo dell'Antica Roma le parole che venivano impresse sulla fronte degli schiavi fuggiaschi erano composte soltanto da sigle quindi per quanto riguardia Kerza le parole tutuate sulla fronte dovevano essere FUG e non la parola completa di Fugitivus.
  • Come si può notare quando si trova seduto vicino a Spartacus, Kerza impugna già il Caestum prima di arrivare nelle fosse e non dopo aver scelto la suddetta arma per il combattimento.
  • I criminali o gli schiavi condannati a diventare gladiatori venivano identificati con le parole latine Damnati ad ludos.

ApparizioniModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale