FANDOM


Il Bene Più Alto
Spartacus2x03 1106
Titolo originale The Greater Good
Numero 2x03
Data 10 Febbraio 2012 (USA)
30 Maggio 2012 (Italia)
Writer Tracy Bellomo
Director Brendan Maher
Precedente Sacrificio agli Dei
Successivo A Mani Vuote

"Il Bene Più Alto" è il terzo episodio di Spartacus: La Vendetta ed il ventiduesimo dell'intera serie.

TramaModifica

L'episodio comincia con un carro di schiavi diretto verso le miniere quando viene attaccato da Spartacus e dagli altri ribelli, durante lo scontro Nasir uccide di nuovo una guardia colpendola alle spalle salvando la vita di Agron che
Spartacus2x03 0080
gli dice di aver trovato una tattica perfetta, dopo che tutti gli schiavi sono riuniti Crisso chiede se conoscono o hanno mai visto Naevia descrivendola fisicamente però nessuno di loro risponde, soltanto la guardia di nome Ferox che era stata ferita precedentemente da Nasir rivela a lui e ad Agron di averla conosciuta e che si trova alle miniere, detto questo Agron lo finisce con il colpo di grazia e Crisso gli chiede se ha detto qualcosa riguardo Naevia ma Agron mentendo dice che è morta a causa dei maltrattamenti subiti mentre veniva trasportata alle miniere. Ritornati i ribelli alla villa, Crisso è visibilmente sconvolto dalla notizia tanto da piangere ed urlare verso il cielo il suo dolore costringendo Liscus e Rhaskos a calmarlo invece Mira e Spartacus parlano dell'accaduto ed Agron interviene dicendo che anche se non prova affetto per lui è molto triste vederlo in quelle condizioni.
Spartacus2x03 0200

Ashur estirpa per sempre il Marchio di Batiato

Al ludus le guardie romane sotto gli occhi di Glabro e Marco torturano Enomao per sapere il nascondiglio di Spartacus ma lui si rifiuta di parlare, tra loro Ashur rinchiuso nella cella accanto dice di consegnarglielo visto che lo conosce meglio, Glabro rifiuta non avendo fiducia in lui proprio perché quando era al servizio di Batiato ha fatto di tutto per metterlo in difficoltà e che il suo Marchio ne è la dimostrazione quindi gli suggerisce di toglierlo porgendogli un pugnale così forse potrebbe prendere in considerazione la sua proposta, Ashur allora non si fa attendere e con il coltello taglia il Marchio dalla carne viva del suo braccio.

Dopo questo Glabro parla con Lucrezia percorrendo i corridoi della casa quando trova Varinio che sta toccando la pancia di Ilizia e sua moglie si scusa per non averlo avvertito della sua presenza e quella del padre Albinio essendo rimasta a parlare per avere notizie da Roma, Publio informa Glabro di essere a Capua per presenziare ai nuovi Giochi indetti per distrarre la folla dalle imprese di Spartacus e chiede al compagno Pretore la possibilità di una sfilata dei suoi uomini prima dei combattimenti, Glabro risponde che i suoi uomini sono impegnati ad est per catturare i ribelli e suggerisce di convocare gli uomini di Sepius ma Varinio declina l'offerta a causa della mancanza del sigillo di Roma nei suoi soldati, nel frattempo quando Albinio e Glabro rimangono da soli il Senatore lo avverte di non provocare di nuovo persone come Varinio se vuole avere il consenso dagli amici ed il suo rispetto per entrare in Senato.

Al rifugio dei ribelli Spartacus ed Agron consultano la mappa ed organizzano il loro prossimo piano, il Germano suggerisce di accamparsi vicino al Monte Vesuvio ed il trace è d'accordo essendo vicini a Pompei, poi Agron ancora dice che possono andare a Napoli per liberare le navi piene di schiavi e soldati nemici di Roma che sicuramente si uniranno alla loro causa, Spartacus si complimenta con lui e gli dice che andrà ad avvertire Crisso, Agron però non è per niente contento di questa cosa ma poi obbedisce all'ordine.

Spartacus2x03 0309
Intanto Crisso è seduto in lacrime mentre pensa al tempo passato con Naevia al ludus e Spartacus cerca di consolarlo, il compagno gli chiede come sia riuscito a sopravvivere dopo che ha perso sua moglie e Spartacus risponde che l'uomo che era prima non ci è riuscito però adesso il suo cuore batte di nuovo per il sangue romano, Crisso comunque si incolpa per le sue azioni che hanno messo Naevia in pericolo ma Spartacus lo rassicura dicendo che è morta come una schiava come è successo a Sura ma loro devono lottare perché nessun altro possa fare la stessa fine, le sue parole in realtà sembrano non fare effetto e Crisso chiede di lasciarlo solo ai suoi pensieri.

Più tardi Nasir osserva Crisso sentendosi in colpa per il segreto della morte di Naevia e quando viene avvicinato da Agron lui decide di parlargli ma viene fermato da quest'ultimo dicendo che se sapesse la verità quanti morirebbero nel tentare di salvarla quindi gli consiglia di non pensarci.

Al ludus Enomao è in piedi incatenato a due colonne davanti al cortile e con lui Ashur che tenta di fargli confessare dove si trovi Spartacus ma Enomao non proferisce parola, a quel punto Ashur arrabbiato dal suo silenzio comincia a frustarlo.

Nella notte Ilizia e Glabro si preparano per fare il bagno ed il Pretore confessa la sua gelosia verso Varinio e la sua frustrazione verso Albinio per aver informato Publio dell'attacco al mercato e l'idea di far sfilare le sue truppe ai Giochi ma Ilizia cerca di consolarlo approcciandosi a lui ma Glabro afferma di dover organizzare la sfilata e discuterne con Marco andandosene via lasciandola da sola.
Spartacus2x03 0521

I ribelli finalmente uniti in un unico scopo

Alla base dei ribelli, i gladiatori scatenano una rissa a proposito dei nuovi ordini, Spartacus interviene per dividerli ma i Galli non dimostrano intenzione di ascoltare nessuno fino a che Crisso dichiara che Spartacus ha perso sua moglie ma il suo fuoco brucia ancora, Agron ha perso suo fratello ma il suo fuoco brucia ancora, tutti hanno perso qualcosa ma il loro fuoco è sempre acceso quindi decide di stare dalla parte di Spartacus per l'assalto alle navi del porto di Napoli sancendo tutto questo stringendogli la mano e tutti i ribelli esultano finalmente uniti.

Durante la notte Ashur continua a frustare Enomao ma lui ancora non intende aprire bocca facendo innervosire il siriano ancora di più, Enomao come risposta gli sputa in faccia scatenando per questo affronto l'ira di Ashur che lo colpisce in faccia con dei pugni fino a quando Lucrezia lo interrompe dicendo che gli Dei non lo vogliono morto fino alla caduta di Spartacus ma Ashur le rimprovera il fatto che non sono stati gli Dei a trovarla moribonda, a cucire la sua ferita, a sfamarla e vestirla ma soltanto Ashur, Lucrezia allora dice che lei è solo un contenitore per gli Dei e di conseguenza tutti e due sono loro servitori quindi gli consiglia di usare le parole giuste e ci sono molti segreti che sono rimasti in quella casa per tanto tempo che possono servirgli per il suo scopo.

Alla base ribelle Spartacus osserva i compagni dormire e Mira lo raggiunge invitandolo ad andare a letto per sentire il suo abbraccio, Spartacus risponde che le sue braccia non sono state sempre sicure allora Mira irratata dalla sua risposta lo rimprovera dicendo che lei sarà sempre al suo fianco per combattere, le sue parole convincono Spartacus ed i due fanno l'amore, il mattino seguente in un'altra sala Nasir carica le provviste per Napoli quando Chadara sorridendo dice che ha visto come lui e Agron si guardano e che oltretutto è molto preso in considerazione da Spartacus quindi se stessero insieme si sarebbe guadagnato una buona posizione.

Mentre Nasir sta trasportando la cassa con le provviste viene aiutato da Crisso che si scusa per non essere stato d'accordo con il suo allenamento e gli chiede se sa il motivo, Nasir suppone per aver assalito Spartacus ma Crisso risponde che non è quello visto che lo ha fatto anche lui parecchie volte ma perché è siriano e alla scuola c'era un siriano che ha causato a Naevia tanto dolore, Nasir sentendo il nome di Naevia non riesce più a trattenersi e gli
Spartacus2x03 0793
confessa il segreto della sua morte. Grazie alle sue parole poco dopo Crisso carica come una furia Agron ed i due vengono divisi da Donar e Spartacus che chiede il motivo di tanta follia e Crisso rivela che Naevia è viva e che si trova nelle miniere, Agron tenta di giustificarsi dicendo che non era giusto rischiare le loro vite per una singola persona e sfida Spartacus a provargli il contrario, il trace risponde sinceramente che è stata una bugia per la salvaguardia di tutti ma poi con uno scatto repentino gli rifila uno schiaffo dicendo che lui si sarebbe comportato nello stesso modo se fosse stato per suo fratello, a quel punto Agron lascia il gruppo dicendo che si dirigerà verso il porto di Napoli e li aspetterà al Vesuvio insieme a tutti quelli che lo seguiranno e vorranno sopravvivere. Al ludus Enomao riprende conoscenza e ad aspettarlo c'è sempre Ashur che comincia a parlare di tutti i segreti che circondano le mura della casa, per prima cosa rivela di aver saputo della relazione tra Crisso e Naevia, per seconda che è stato lui a tramare insieme a Batiato la morte di Calavio e Solonio, per finire confessa della
Spartacus2x03 0923

Enomao viene a conoscenza della relazione tra Melitta e Gannicus

relazione tra sua moglie e Gannicus, iniziata dopo un rapporto sessuale su richiesta di Varo, alle sue parole Enomao reagisce affermando che dice falsità, Ashur però continua dicendo che non si è accorto del motivo per cui il comportamento del suo amico è cambiato, del motivo per cui sua moglie ha bevuto il vino avvelenato visto che non era una ladra e sicuramente non lo faceva mai da sola, specialmente perché quella sera lui fu spedito in città mentre sua moglie si intratteneva con Gannicus, alla fine dice di biasimarlo visto che anche Spartacus ha perso sua moglie ed anche Naevia è stata portata via da Crisso, a queste ultime parole Enomao dice che la sta cercando e la troverà, sentendo questo Ashur intuisce subito che i ribelli sono diretti verso le miniere per liberarla. 

Nel frattempo Glabro si innervosisce dalle inutili informazioni che gli sono pervenute ed ordina di imprigionare Ashur ma a sua difesa interviene Lucrezia che dice se è davvero convinto di sfidare gli Dei e soprattutto lui sa dove si trova Naevia quindi sa anche dove trovare Spartacus.

Spartacus2x03 1133
A questo punto i ribelli si preparano ad assaltare le miniere ed anche Nasir accetta di accompagnarli visto che conosce la strada e lasciando Agron di conseguenza deluso, arrivati con il carro alle miniere Nasir viene interrogato dal guardiano e lui dichiara che quello è il carico di schiavi di Ferox giustificandosi dei due giorni di ritardo per un attacco ricevuto da Spartacus, le sue parole non lo convincono tanto allora Mira interviene proponendosi come regalo per ricompensarlo del ritardo, quando poi la porta nella sua tenda e si spoglia, Mira punta un coltello nelle sue parti intime facendosi dire dove si trovi Naevia, nel frattempo un altro guardiano riconosce Spartacus ed i ribelli sono costretti ad uccidere tutte le guardie, intanto nella tenda il capo guardiano fa notare a Mira dove si trova Naevia attraverso la mappa ed appena la ragazza si distrae voltandosi per guardarla viene attaccata ma Mira mantiene il sangue freddo e lo uccide con il pugnale colpendolo ripetutamente alla gola per poi andarsene portando con se la mappa.

Poco dopo due ribelli Mannus e Pleno si sostituiscono alle guadie e gli altri vanno alla ricerca di Naevia, nello stesso momento i Giochi istituiti da Varinio hanno inizio e Sepia discute della gravidanza di Ilizia mostrando di avere altri pensieri in testa, l'unico suo desiderio è quello di trovare un marito che la desideri fortemente, Ilizia accanto a lei rammentando del rifiuto precedente di suo marito dice che con il tempo anche il piacere sessuale si affievolisce.

Vicino a loro Glabro provoca Sepius dicendo che i suoi uomini non hanno potuto partecipare alla sfilata visto che
Spartacus2x03 1240

Varinio arringa la folla di Capua

non sono soldati di Roma ma Sepius risponde a sua volta che i suoi penseranno a catturare Spartacus, dopo che si sono seduti Albinio chiede a Glabro se i soldati sono pronti ed il Pretore lo rassicura, a quel punto Publio Varinio prende la parola con un discorso infuocato che esalta la folla ma all'invito di entrata dei soldati nessuno di loro entra dentro l'arena facendo protestare il pubblico e di conseguenza una brutta figura all'altro Pretore che guarda Glabro e lui lo accoglie con un sorriso compiaciuto.

Alle miniere arrivano Marco insieme ad Ashur ed ai soldati, all'improvviso il siriano riconosce le due guardie come gladiatori di Batiato e sfilando la spada da un soldato li uccide tutti e due, intanto gli altri ribelli sono dentro le miniere continuando ancora a cercare Naevia.

Sugli spalti dell'arena Glabro prende la parola sotto lo sguardo irritato di Varinio e Sepius affermando che i suoi soldati non sono presenti per un compito molto più importante che è quello di catturare Spartacus e presto lo porteranno in ginocchio davanti a tutti loro.

Spartacus2x03 1334

Il tatuaggio sulla spalla di Naevia

Di nuovo nelle miniere Spartacus promette agli schiavi di vivere perché un giorno verrà a liberarli intanto gli altri continuano la ricerca e Nasir trova una schiava con il tatuaggio sulla spalla, Crisso accorre e riabbraccia finalmente Naevia, nello stesso momento però Vito uno dei ribelli avverte gli altri dell'arrivo dei soldati ma subito dopo la spada di Marco lo uccide trapassandogli il torace, insieme a lui anche Ashur li raggiunge ed i ribelli sono costretti a scappare, le immagini a questo punto si dividono tra il combattimento dei gladiatori nell'arena e la fuga dei ribelli nelle miniere. Nel frattempo Mira cerca di guidare i compagni fuori dai cunicoli seguendo la mappa attraverso lo scolo dell'acqua
Spartacus2x03 1447

Crisso affida Naevia a Spartacus

che però viene chiuso da una guardia, Spartacus interviene lanciando un coltello attraverso le sbarre del cancello uccidendo la guardia all'istante ma facendo cadere le chiavi lontano da loro, Mira allungando il braccio con uno sforzo riesce a raccoglierle ed aprire, ormai le guardie sono dietro di loro e Crisso in un gesto eroico consegna Naevia a Spartacus e li affronta cercando di guadagnare tempo, insieme a lui rimangono anche Acer e Rhaskos, Spartacus trattiene Naevia disperata dal separarsi ancora da lui ma purtroppo le guardie sono troppe ed i tre ribelli vengono catturati compreso Crisso che viene ferito più volte da Ashur.

NoteModifica

  • Per la prima volta la città di Napoli viene riferita con il suo nome antico di Neapolis.
  • Quando Glabro chiede ad Ashur di asportare il suo Marchio il siriano risponde "il tuo volere le mie mani padrone", citazione sempre appartenuta ad Enomao.
  • Mentre Crisso si scusa con Nasir, rivela il motivo della sua iniziale antipatia nei suoi confronti essendo siriano dicendo "ho avuto la sventura di conoscere un altro siriano ed anche la mia donna Naevia" riferendosi chiaramente ad Ashur.
  • Durante i Giochi la scena della morte di uno dei gladiatori è identica a una di quelle usate negli episodi "Scontro all'Ultimo Sangue" di Spartacus: Sangue e Sabbia e "Peccati del Passato" di Spartacus: Gli Dei dell'Arena.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale