FANDOM


Gaia
SpartacusGx03 0770234.jpg
Ultima apparizione Sotto la Maschera
Relazioni Marito deceduto
Lucrezia (Amica/Amante)
Quinto Lentulus Batiato (Amico)
Tullio (Amante)
Stato Deceduto
Attrice Jaime Murray
Doppiatore Roberta Paladini

Gaia è la migliore amica di Lucrezia apparsa esclusivamente in Spartacus: Gli Dei dell'Arena.

Apparenza FisicaModifica

Gaia è una giovane donna romana dotata di grande bellezza e fascino, molto spesso è sempre vestita con abiti alla moda e possiede una grande quantità di gioielli.

In realtà ha come Lucrezia dei capelli cortissimi ed ha l'abitudine di indossare parrucche di diverso colore che vanno dal rosso fuoco, biondo platino fino al nero corvino, invece il colore predominante dei suoi vestiti va sempre tra il celeste ed il verde marino.

PersonalitàModifica

Spartacus-gods-of-arena-20.jpg

Gaia principalmente è una persona manipolatrice, dal carattere avventuroso con poche inibizioni quando si tratta di uomini o di sesso, possiede una reputazione di seduttrice di uomini essendo sempre alla ricerca di mariti facoltosi, comunque sia essendo bisessuale già dalla giovane età intrattiene rapporti intimi con la sua amica Lucrezia portandola ad usare anche dell'oppio riprendendoli pure in seguito in compagnia anche di Batiato. 

SpartacusGx02 1505.jpg

Gaia fa sesso di coppia con Lucrezia e Batiato

Gaia è anche la prima che propone a Lucrezia di avere rapporti con i gladiatori e quando si mette in testa un obbiettivo tende a manipolare ed ingraziarsi tutte le persone che ha intorno pur di raggiungere lo scopo, nonostante questo è onesta e premurosa verso Lucrezia ritenendola una sua cara amica e desidera aiutarla e proteggerla sacrificando anche se stessa per in favore di suo marito, in queste situazioni comunque non esclude la possibilità di promuovere i suoi desideri come quello di cercare nel frattempo un marito.

Come detto è una persona che ama il lusso e la bella vita quindi partecipa a numerose feste organizzate da molte persone importanti con cui instaura dei rapporti di amicizia e conoscenza che in futuro potrebbero tornargli utile.

IniziModifica

Gaia è nativa di Capua ed una amica d'infanzia di Lucrezia, come quest'ultima non è nobile o di rango elevato quindi usa il suo fascino per conquistare ciò che vuole, prendendo parte anche a molti circoli sociali di Capua e di Roma instaura rapporti di amicizia ed uno di questi è Tullio che da giovane tenta molte volte di sedurla ma senza successo.

Successivamente anche grazie a queste conoscenze si sposa con un uomo ricco ma sfortunatamente muore poco dopo quindi le sue fortune inesorabilmente cominciano a cadere allora Gaia per mantenere il suo stile di vita è costretta a ritornare a Capua in cerca di un nuovo marito.

Gli Dei dell'ArenaModifica

SpartacusGx01 0266.jpg

Gaia arriva a Capua ed incontra inaspettatamente Lucrezia nella piazza del mercato dopo tanto tempo mentre aveva finito di assistere ai giochi nella piccola arena insieme a suo marito e Solonio, le due si salutano calorosamente e Gaia rivela a Lucrezia della morte di suo marito quindi la sua amica entusiasta la invita alla villa per parlare del tempo in cui non si sono viste.

Alla villa le due amiche si raccontano il tempo passato e Gaia confessa che adesso è tornata a Capua per trovare un nuovo marito quindi Lucrezia la invita a stare nella sua villa fino a che non avrà compiuto il suo scopo, per ringraziamento Gaia regala a Lucrezia un braccialetto molto costoso.

SpartacusGx01 0748.jpg

Gaia si eccita nel vedere Lucrezia che fa sesso con suo marito

La sera mentre Lucrezia raggiunge suo marito ed i due cominciano a fare l'amore Gaia li osserva da lontano dietro una parete eccitandosi dalla loro passione.

Il giorno successivo Gaia accompagna Lucrezia insieme a suo marito nella piazza del mercato in occasione della sfida tra Gannicus ed Otho il Campione di Vezio ed in questa occasione ha modo di incontrare Tullio che è stata una sua vecchia conoscenza quando erano giovani che si complimenta con lei per la sua bellezza.

SpartacusGx01 1454.jpg

Gaia offre dell'oppio a Lucrezia

Giunta la sera mentre Batiato si dirige alla macelleria di Tullio per discutere dei Giochi della Nuova Arena cadendo invece in una trappola, Gaia rimane sola con Lucrezia e gli offre per divertirsi dell'oppio di Cipro, poco più tardi le due sotto l'effetto della droga si scambiano delle carezze stese sul pavimento e successivamente hanno un rapporto sessuale.

Il mattino seguente Gaia è sempre in compagnia di Lucrezia quando Batiato si sveglia dopo le ferite riportate nell'imboscata subita durante l'appuntamento con Tullio e Vezio, il lanista decide di vendicarsi promettendo il Marchio ad Indus, Ashur e Dagan per aggredire Vezio
SpartacusGx02 0975.jpg

Gaia intrattiene Varo mentre osserva il combattimento dei gladiatori

prima che si incontri con Varo, dopodiché quando tutto è andato secondo i piani sono proprio Gaia e Lucrezia ad intercettare Varo ed invitarlo alla villa per convincerlo ad introdurre nei Giochi i gladiatori di Batiato, le due donne insieme al padrone di casa intrattengono l'ospite ed è proprio Gaia a proporre una dimostrazione tra i gladiatori del ludus per acquisire il suo favore, Varo rimane impressionato dal combattimento tra Gannicus e Crisso ed anche Gaia rivela la sua attrazione per il Gallo.

Quando Varo dichiara il desiderio di vedere Gannicus avere un rapporto sessuale con una schiava lei lo asseconda e quando la schiava scelta per il compito è Melitta sarà lei di nuovo a convincere Lucrezia e Batiato ad accettare.

SpartacusGx03 0180.jpg

Grazie a questa cosa Batiato riesce ad ottenere tramite Varo una posizione nei Giochi e la sera stessa festeggia con sua moglie nella camera da letto, Gaia poco dopo li raggiunge e si unisce a loro per un rapporto sessuale a tre.

Il giorno seguente i tre si trovano sempre insieme e riprendono da dove avevano cominciato ma improvvisamente vengono interrotti dal ritorno di Tito, il padre di Batiato.

La sua presenza alla villa non viene vista di buon occhio da Tito e la cosa è reciproca per Gaia ma la donna non si preoccupare della sua presenza ed accompagnando Lucrezia accoglie Varo ed il suo amico Cossuzio che vogliono avere una nuova dimostrazione, questa volta però da un desiderio di Cossuzio vogliono osservare una schiava ancora vergine e la scelta cade su Naevia e Diona.

SpartacusGx04 0209.jpg

Gaia e Lucrezia incontrano Petronio

Nel frattempo Tito esclude Gannicus dai Giochi e per ottenere di nuova quella posizione Gaia accompagna Lucrezia al mercato e con l'obbiettivo di cercare un marito ed aiutare contemporaneamente la sua amica raggiunge il mercante Petronio ricordandogli di essersi conosciuti ad una festa, Petronio invece sposta la sua attenzione su Lucrezia avendo saputo da Varo delle dimostrazioni e dei piaceri che la sua casa offre.

SpartacusGx04 0625.jpg

La sera quindi Gaia aiuta Lucrezia ad organizzare la festa dove sono invitati Varo e tutti i suoi amici cercando di conquistare di nuovo il loro favore per presenziare ai Giochi della Nuova Arena mentre Batiato con una scusa accompagna suo padre al porto di Napoli, improvvisamente anche Tullio compare alla villa dopo essere stato segretamente avvertito da Solonio, il suo comportamente rimane ambiguo visto che non approfitta di nessuna schiava a disposizione allora Gaia si sacrifica per aiutare Batiato cercando di sedurlo e capire le sue intenzioni con la possibilità di trovare anche finalmente un marito.

SpartacusGx04 1217.jpg

Lucrezia scopre il corpo di Gaia

I due finiscono in camera da letto e cominciano a fare l'amore, Tullio confessa il desiderio di averla quando era giovane ma che lei non ha mai voluto poi aggiunge di avere un messaggio per lei da consegnare a Batiato.

SpartacusGx04 1222.jpg

Finita la festa Tullio raggiunge Lucrezia riferendogli del messaggio e l'amica dirigendosi nella sua stanza trova la sua parrucca rossa a terra poi quando si affaccia dalla porta trova Gaia morta e stesa a terra con la testa completamente fracassata ed accanto a lei la testa di un manichino in cui vengono poggiate le parrucche completamente insanguinato.

SpartacusGx04 1318.jpg

Il corpo di Gaia viene gettato dalla scogliera

Al ritorno Tito scopre l'accaduto e rimproverando i due suggerisce di gettare il corpo di Gaia dal precipizio e raccontare che sapevano tutti del suo eccedere nel bere quindi è scivolata accidentalmente di sotto, le guardie allora si apprestano ad eseguire l'ordine quando vengono fermati da Lucrezia che bacia e saluta la sua amica per l'ultima volta per poi essere gettata nel dirupo mentre Lucrezia medita vendetta per quello che è successo.

NoteModifica

  • Dopo la sua morte Lucrezia usa la sua parrucca rossa aggiungendola a quella bionda e castana per onorare la sua memoria, quando se ne libererà la getterà dalla scogliera nella stessa posizione dove fu gettato il corpo di Gaia.
  • Il personaggio di Gaia è comparso ed interpretato da India Summer nella parodia pornografica della serie dal titolo Spartacus MMXII: The Beginning.

ApparizioniModifica

Immagini PromozionaliModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale