FANDOM


Caburus
SpartacusGx06 1151.jpg
Ultima apparizione Libertà Amara
Relazioni Vezio (Padrone)
Solonio (Padrone)
Gannicus (Rivale)
Stato Deceduto
Attore Joel Oliver

Caburus è il Campione della Casa di Vezio e successivamente di quella di Solonio ed è apparso esclusivamente in Spartacus: Gli Dei dell'Arena.

Apparenza FisicaModifica

SpartacusGx06 1128.jpg

Caburus è un gladiatore molto alto e muscoloso, carnagione abbronzata, gli occhi celesti ed i denti anneriti, ha una mascella prominente che crea il suo sguardo cattivo e nell'incontro finale dei Giochi della Nuova Arena anche il contorno dei suoi occhi è di colore scuro.

Per quanto riguarda il suo aspetto durante i combattimenti nell'arena, Caburus indossa per la prima volta un coprispalla, un elmo aperto sul davanti dove la visiera è completamente tranciata che scopre involontariamente l'intero volto ma che circonda completamente il suo collo, un alto e lungo cimiero di colore rosso ed un grande scudo rettangolare di color crema.

SpartacusGx06 1169.jpg

Durante i combattimenti iniziali dei Giochi della Nuova Arena indossa la sua abitudinale armatura invece nel primus e durante le esecuzioni dei prigionieri cambia completamente, il suo elmo è più largo, aperto completamente sul davanti senza visiera ma legato con un laccio sotto al collo ed un cimiero di colore bianco, alcune strisce di pelle zebrata si adagiano sulle sue spalle, un grosso cinturone di colore marrone che sorregge un subligaculum di colore bianco che ricopre le sue parti intime, lo stesso tessuto bianco circonda il suo braccio sinistro e interamente le sue gambe fino al ginocchio e fissato tutto intorno con dei lacci a richiamare lo stesso abbigliamento anche degli altri gladiatori della Casa di Solonio.

PersonalitàModifica

SpartacusGx04 0155.jpg

Caburus getta il cuore di Drapaes tra la folla

Caburus si mostra molto brutale e sadico verso i suoi avversari, gode nell'infliggere pena e sofferenza contro gli altri gladiatori rivelando la sua natura aggressiva e potente, trova eccitazione dall'acclamazione del pubblico nei suoi confronti e cerca di incutere paura verso chi gli si pone di fronte urlandogli contro e mostrando i denti in modo rabbioso.

Abilità nel CombattimentoModifica

SpartacusGx06 1340.jpg

Caburus combatte nello stile del Mirmillone dotato di spada e di un grande scudo rettangolare, è uno dei più forti gladiatori della serie ed usa la sua potenza fisica e la sua elevata statura per sconfiggere l'avversario, come dimostrato riesce con un colpo singolo ad uccidere un gladiatore della stazza imponente come Durazio usando soltanto lo scudo o come Ambiorix che non trova neanche il tempo di reagire e che con un due affondi netti sul collo lo uccide sbalzandolo addirittura da terra.

Al termine del combattimento contro Gannicus usa anche una lancia ma con questa arma sembra non trovarsi molto a suo agio infatti gli sarà fatale a causa della penalizzazione nella sua velocità.

Gli Dei dell'ArenaModifica

Gota004 0103.jpg
Caburus compare per la prima volta dopo il debutto nell'arena di Ashur e Dagan combattendo nel primus come Campione della Casa di Vezio, il suo avversario è il gladiatore di nome Drapaes che adotta lo stile del Trace e che è inferiore di statura a lui quasi la metà, questa cosa renderà molto più facile il compito di
SpartacusGx04 0153.jpg

Caburus strappa il cuore di Drapaes

Caburus che dopo alcuni colpi uccide il suo avversario e come segno di vittoria squarcia il petto del gladiatore a terra e strappa letteralmente il cuore dal suo corpo e lo getta verso gli spettatori sugli spalti impressionando molto Tito con quel gesto da redarguire il figlio Quinto dicendo che avrebbero bisogno proprio di uno come lui rispetto a Gannicus e a tutti gli altri.
SpartacusGx06 0889.jpg

All'apertura dei Giochi della Nuova Arena viene programmata l'esecuzione di quattro schiavi che sono scappati o hanno ucciso i loro padroni tra cui Diona, ad eseguire le condanne viene eletto proprio Caburus che adesso agisce sotto gli ordini di Solonio, il gladiatore trafigge dietro la schiena i quattro prigionieri senza pietà per poi dare inizio ufficialmente ai combattimenti.

SpartacusGx06 1028.jpg

Caburus è l'unico della Casa di Solonio a venire mostrato nel suo incontro iniziale e si trova ad affrontare due gladiatori, il suo incontro è brevissimo perché di potenza sovrasta completamente i due avversari, li atterra entrambi facendoli sbattere uno contro l'altro dopodiché spezza il collo al primo a mani nude e subito dopo raccoglie una spada e non dà il tempo a secondo di rialzarsi che lo trafigge lentamente tra le fessure dell'elmo uccidendolo all'istante.

Gota006 0902.jpg

Caburus al centro guida i gladiatori della Casa di Solonio

Al momento del primus Caburus guida il gruppo dei suoi dodici compagni al centro dell'arena prima di venire circondanti da un cerchio di fuoco a rappresentare il campo di battaglia, Gannicus punta la spada verso di lui in segno di sfida e l'incontro ha inizio, il primo incrocio di spade è proprio con quest'ultimo e riesce ad avere la meglio grazie alla sua forza facendo abbassare entrambe le sue due spade con un braccio solo per poi colpirlo in piena faccia con lo scudo, alcuni secondi dopo gli si fa incontro Ambiorix che cerca di stuzzicarlo con la punta della lancia ma Caburus con due colpi secchi all'altezza della scapola sinistra lo
SpartacusGx06 1280.jpg

Caburus elimina Gneo gettandolo all'esterno delle fiamme

uccide all'istante, passati alcuni minuti Crisso combatte con furore ed uccide parecchi gladiatori di Solonio allora a quel punto interviene Caburus che dopo aver scambiato e parato alcuni colpi sferra un calcio la petto di Crisso che lo fa balzare ad alcuni metri di distanza, all'improvviso Durazio parte alla carica contro Caburus a testa bassa ma il gladiatore lo uccide colpendolo in pieno con lo scudo e sempre con quello elimina Gneo gettandolo all'esterno delle fiamme pronunciando la parola "Capua!" per aizzare la folla.
SpartacusGx06 1343.jpg

Caburus contro Crisso e Gannicus contemporaneamente

A questo punto la battaglia finale si decide tra gli ultimi tre sopravvissuti e Caburus si trova a fronteggiare in inferiorità numerica rispettivamente Gannicus e Crisso, nonostante essere rimasto da solo sembra non soffrire minimamente dello svantaggio e atterra facilmente Gannicus più volte, lo scontro allora si concentra su Crisso e colpendo con la sola forza bruta il suo scudo riesce a
SpartacusGx06 1365.jpg

Caburus cade a terra da un doppio calcio volante dopo essere stato ferito ad una gamba da Gannicus

farglielo cadere e rimasto senza difese ferisce il gladiatore di Batiato all'addome, Crisso sembra ormai spacciato e Caburus è pronto a sferrare il colpo mortale quando Gannicus rialzatosi afferra lo scudo e para il fendente salvando la vita a Crisso ma contemporaneamente lo spinge fuori dal cerchio di fuoco eliminandolo dalla contesa, rimasto da solo Gannicus cerca di reagire con ogni mezzo lanciandogli addirittura una rete di un reziario morto, poi con le mani
SpartacusGx06 1383.jpg

Caburus esulta per aver steso Gannicus con la lancia

cerca di spingere lo scudo per bloccare l'avanzata di Caburus e nel frattempo raccoglie il pugnale legato al corpo di Ambiorix e lo infilza nel ginocchio del gladiatore poi con un doppio calcio volante riesce per la prima volta a far cadere Caburus a terra, quest'ultimo comunque reagisce subito e dopo aver afferrato una lancia tenta di uccidere Gannicus che con astuzia si para a terra usando come scudo il corpo di un gladiatore morto in precedenza, la battaglia continua con Caburus che
SpartacusGx06 1402.jpg

Caburus viene ucciso da Gannicus con la punta della lancia

facilmente colpisce a ripetizione Gannicus ormai disarmato con l'asta della lancia, successivamente rincuoratosi dallo sguardo di Enomao, Gannicus si rialza ed aspetta l'affondo finale e quando questo avviene blocca l'asta e con un gesto istintivo spezza con il pugno destro la punta della lancia e la conficca dentro la bocca di Caburus che cade in ginocchio poi con un colpo deciso frantuma completamente la sua mandibola guadagnandosi così la vittoria e la libertà.

NoteModifica

  • Joel Oliver l'interprete di Caburus è in realtà un campione di Brazilian Jiu-Jitsu e lottatore neozelandese di MMA - Mixed Martial Arts.
  • Caburus proviene dalle sponde est del Reno.
  • Caburus è l'ultimo Campione della Casa di Vezio e conseguentemente il primo della Casa di Solonio.
  • Caburus è l'unico gladiatore ad uccidere alcuni gladiatori della Casa di Batiato durante il combattimento finale nei Giochi della Nuova Arena.
  • Come si può notare dalle due apparizioni, l'abbigliamento di Caburus è identico ma intervallato da due periodi distinti, probabilmente le due scene sono state girate nello stesso momento per poi essere divise nell'arco temporale della serie.
  • Joel Oliver ha interpretato anche
    Spartacus2x06 0556.jpg

    Joel Oliver insieme al mercenario nel lupanare di Capua

    il cliente del lupanare di Capua accreditato con il nome di Hell Beast che scatena una rissa e viene ucciso da uno dei mercenari di Ashur proprio nel momento in cui viene reclutato nell'episodio "Libertà di Scelta" di Spartacus: La Vendetta.
  • Il nome di Caburus è probabilmente un riferimento a Gaio Valerio Caburo, capo della tribù celtica degli Elvi nel territorio della Gallia Transalpina, gli fu concessa la cittadinanza romana da Gaio Valerio Flacco nell'83 a.C. e si schierò dalla parte di Giulio Cesare durante la conquista della Gallia, anche i suoi due figli sostennero la causa ed il primo figlio Gaio Valerio Trucillo o Procillo fu interprete e messaggero di Cesare durante la guerra nel 58 a.C. e venne liberato da quest'ultimo quando durante una battaglia contro i Suebi venne catturato e messo in catene, il fratello Gaio Valerio Donnotauro morì per proteggere i suoi territori dalle forze delle tribù galliche degli Arverni e Gabali mandate da Vercingetorige.
  • Sullo scudo di Caburus sono rappresentati dei serpenti acquatici stilizzati che si intersecano tra loro.

ApparizioniModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale